Privacy- In cerca di Anonimato

Qui di sotto elencheremo vari servizi, non offerti da noi nè da autistici.org, i quali possono rappresentare una valida opzione per creare un buon anonimato.

Tutte le procedure di sotto elencate sono per un “anonimato su internet superficiale”, ciò significa che in caso di intercettazioni ambientali, tali servizi mostrano delle falle.

NUMERO DI CELLULARE

Utilizzando servizi come Whatsapp, Telegram, Signal o durante l’iscrizione a qualsiasi servizio su internet viene richiesta una verifica tramite un OTP, inoltrato al numero di cellulare in possesso.

Inserire il proprio numero, ovvero quello collegato ad un contratto a nostro nome, può rappresentare una grossa falla per la nostra sicurezza e la nostra privacy.

Di seguito sono riportati vari siti che offrono a prezzi molto economici, VOIP (numeri di telefono temporanei virutali e non) per bypassare la verifica OTP.

 

https://smspva.com
https://numbers.city
https://autofications.com

*Non pubblicizziamo tali servizi, ma abbiamo effettuato una classifica tra quelli disponibili in rete.

N.B Ricordiamo che questi numeri non garantiscono la privacy al 100%, soprattutto se si pensa che non si è in possesso della Sim, quindi qualsiasi persona può resettare l’account se in possesso di quel numero di telefono da voi utilizzato. Per questo ricordiamo che non appena viene inizializzato il numero bisogna attivare la 2FA (Autentificazione a Due Fattori).

Ricordiamo che in caso in cui vi sia un’inchiesta su di voi, prima cosa vi è la richiesta di intercettazione al proprio gestore telefonico. App installate di sistema sul telefono, rimovibili unicamente tramite root del telefono, connettono l’App come MyVodafoneSim a tutti i servizi in processo e al gestore di chiamate ed inoltro SMS.

Ricordiamo inoltre che se avete in corso un finanziamento per un telefono oppure utilizzate un dispositivo di vostra proprietà contrattuale, l’IMEI ricongiunge al proprietario. Questo può essere randomizzato solo tramite root.

 

VPN, Tor, Macchine Virtuali

La Vpn oggi giorno viene sponsorrizata come elemento fondamentale per la privacy dell’utente. Ricordiamo ai nostri lettori che la VPN è stata create principalmente per le linee degli uffici per il bypass del firewall ed una connessione più veloce. Oggi il camuffamento del proprio IP, sembra una ossessione, anche se questo non garantisce affatto l’anonimato al 100%.

Di seguito riportiamo la Vpn che consideriamo migliore per le sue politiche di No-Log, e di mancato immagazzinamento dei dati dell’utente.

https://mullvad.net

Ricordiamo comunque che il vostro gestore (ISP) Può visualizzare se si è connessi a VPN o Tor, anche se questo non è nessuna forma di reato.

Una connessione anonima ottimale, quindi dovrebbe esser formata da: connessione ad un modem non di nostra proprietà, connessione tramite VPN, utilizzo di Macchina virtuale

(Virtual Box o VMWare) e navigazione su Tor.

La macchina virtuale facilmente installabile e facilmente removibile è anch’essa una forma di protezione ulteriore dall’individuamento del proprio PC.

Come distro da installare sulla macchina virtuale, consigliamo Tails.

Ricordiamo inoltre che criptare il proprio disco, anche se virtuale, è un’ottima scelta inziale.

https://tails.boum.org

Add-Ons Per la Sicurezza

Tor di norma blocca i vari java-script e favorisce una navigazione unicamente sul protocollo https, grazie all’add-on HTTPS-Everywhere.

Di seguito riportiamo vari add-ons che possono rappresentare una valida opzione per contribuire al proprio camuffamento su internet.

USER-AGENT

https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/user-agent-string-switcher/?utm_source=addons.mozilla.org&utm_medium=referral&utm_content=search

ADBLOCK

https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/adblocker-ultimate/?utm_source=addons.mozilla.org&utm_medium=referral&utm_content=search

PRIVACY BADGER
https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/privacy-badger17/?utm_source=addons.mozilla.org&utm_medium=referral&utm_content=search

PRIVACY SETTING
https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/privacy-settings/?utm_source=addons.mozilla.org&utm_medium=referral&utm_content=search

TAMPERMONKEY (Dovete voi installare script)

https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/tampermonkey/?utm_source=addons.mozilla.org&utm_medium=referral&utm_content=search

DISABLE WEBRTC
https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/happy-bonobo-disable-webrtc/?utm_source=addons.mozilla.org&utm_medium=referral&utm_content=search

DECENTRALEYES
https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/decentraleyes/?utm_source=addons.mozilla.org&utm_medium=referral&utm_content=search

HTTPS EVERYWHERE

https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/https-everywhere/?utm_source=addons.mozilla.org&utm_medium=referral&utm_content=recommended

EMAIL

Utilizzare email temporanee è un’ottima scelta se non bisogna fare un uso prolungato della casella postale. Un ottimo servizio gratuito è offerto da

https://www.temp-mail.org

Per un utilizzo invece prolungato, consigliamo un indirizzo email che fuoriesca da tutti gli ambiti di marketing (tipo Google, Yahoo, Microsoft)

ma che abbia una politica di non-immagazzinamento dati dell’utente e che fornisca un servizio PGP incorporato.

Per questo motivo consigliamo

https://www.protonmail.com
https://protonirockerxow.onion/

CRIPTOVALUTE

I bitcoin e le transazioni corrispondenti non sono anonime, come si pensa. Tutto passa per la Blockchain, e nel caso in cui ci fossero sospetti su una persona e si nota una transazione
dal proprio conto corrente ad una valuta in un qualsiasi portafoglio di criptovalute, si risale facilmente anche alle transazioni corrispondenti.

Per questo si possano utilizzare servizi che seguono quasi un baratto, tra vari servizi e la ricompensazione in criptovalute, come avviene su

https://www.paxful.com

I vari cyber-criminali per rendere le transazioni più difficili da trovare e da collegare ad un soggetto utilizzano i bitcoin-mixer, i quali hanno tasse molto alte ed in molti casi si tratta di truffe.

Un altro metodo è l’utilizzo della criptovaluta XMR (Monero).

 

Parentesi sui Bitcoin

Coerentemente ad Autistici.org, non appoggiamo totalmente le criptovalute, poichè esse oggi giorno sono unicamente il frutto di speculazioni.

Non rappresentano quindi, ad oggi una forma di “moneta libera” da quei circuiti che noi da libertari combattiamo.

 

 

 

This entry was posted in General and tagged . Bookmark the permalink.